Caro don Alfredo,

mi chiamo Rebeca e  sono una ragazza di 21 anni. Lavoro in una fabbrica di calzature e sono fidanzata con Floryn, che lavora saltuariamente come manovale in una piccola impresa locale. Ci frequentiamo da cinque anni e ci vogliamo molto bene, tanto che il prossimo anno abbiamo deciso di sposarci nella chiesa del nostro villaggio e di avere tanti bambini.

Purtroppo negli ultimi tempi mi sono accorta di avere problemi di salute e dopo alcuni accertamenti mi è stata diagnosticata una malattia, che si chiama Endometriosi profonda, la forma più severa e grave di questa malattia.

Ho fatto visite e accertamenti presso diversi medici, e tutti mi hanno detto che devo essere operata in tempi brevi. Il problema è che nell’intervento tutti mi hanno detto che dovranno asportare le ovaie e che quindi non potrò più avere figli. Capite ben la nostra disperazione: noi che volevamo avere una famiglia numerosa!

Ho fatto una visita anche in Italia e qui mi hanno dato speranza, perché l’intervento lascerebbe intatte le ovaie , lasciandomi la possibilità di diventare mamma e mi hanno indirizzato da un famoso medico della Romania.

 Questo medico userebbe la stessa tecnica che si usa in Italia, ma purtroppo opera in una clinica privata e solo a pagamento. Il costo del ricovero, dell’intervento, delle cure e delle visite successive è di circa  6.800 euro, per noi è una cifra altissima, non abbiamo tutti questi soldi!

Ci siamo rivolti alla Caritas della nostra città e il direttore mi ha detto di chiedere aiuto a lei e ai benefattori della sua Associazione, che sappiamo tanto bene fa qui in Romania.

 Don Alfredo, la prego, aiutateci! Fate che il nostro sogno di avere una famiglia numerosa possa realizzarsi. Pregheremo per voi tutta la vita.

 Da soli non ce la potremo mai fare: abbiamo bisogno di aiuto. Ve lo chiedo piangendo: aiutateci.

Care benefattrici e cari benefattori, tendo la mano verso di voi, siate generosi come tante altre volte, aiutiamo questa ragazza a guarire e a realizzare il suo sogno.

 

Don Alfredo Savoldi
presidente dell’associazione Chiese dell’est onlus

AIUTIAMO REBECA A DIVENTARE MAMMA – MAGGIO 2019

Se hai intenzione di sostenere questo progetto nel suo ideale, con una donazione libera, allora lo puoi fare compilando il form che trovi dopo aver cliccato il tasto "Dona ora". Ricorda sempre di inserire tutti i dati richiesti.

Informazioni personali

Donazione totale: €1.00

Prima proposta
Fare un’offerta libera, anche se modesta. Una goccia, ma aiutateci: tante gocce sono preziose agli occhi del Signore, perché spesso vengono offerte da chi non può dare di più.

Seconda proposta
Adottiamo un bambino romeno accolto dalle suore. Offerta per un anno: euro 360, anche a rate (rata mensile euro 30). A questi offerenti verranno inviate ogni otto mesi fotografia e relazione riguardanti il bambino aiutato.

Terza proposta
A chi ne avesse la possibilità, suggerisco di offrire 1.500 euro, che è il costo reale medio annuale per ogni bambino. A chi offrirà 1.500 euro verrà inviato il diploma di BENEFATTORE INSIGNE.

Quarta proposta
Un’offerta per il riscaldamento. Ciò che prosciuga la cassa delle suore è l’inverno che dura cinque – sei mesi. Nel novembre scorso abbiamo anticipato alle suore per il riscaldamento euro 58.200,00. Se qualcuno volesse dare una mano anche per questo…

Con riconoscenza.

Don Alfredo Savoldi
presidente dell’associazione Chiese dell’est onlus

Related Projects

Start typing and press Enter to search